external image images?q=tbn:ANd9GcSyovWb6xqbxdBltlXEid3FRyiS79uGzyeuMR6HRz69TalCUarIgtowns.png

external image fig02.jpg


Nelle Great Plains (grandi pianure) degli Stati Uniti c'è un numero altissimo di città disabitate e spesso turistiche e famose per la loro decadenza ed il loro misterioso fascino. Molte di queste sono diventate così alla fine delle corse all'oro del XIX secolo, esse, infatti, al termine delle risorse minerarie del terreno vennero abbandonate al proprio destino. Si chiamano "Ghost Town", città fantasma.Fantasma di nome e di fatto... In molte di esse si sono verificati fenomeni paranormali come avvistamenti di spiriti, porte che sbattono senza ragione e oggetti sospesi nell'aria.
ghost town by momochan e frakun.jpg

bodie.png

external image Bodie_California_Ghost_Town-3.JPG

Bodie è una delle città fantasma meglio conservate degli Stati Uniti e si trova circa al confine tra California e Nevada, nella contea di Mono.
external image images?q=tbn:ANd9GcRhEE5kbKgj178Dp9xEVofk2AbI6VrkP2eolaAxt0e7Gm0mu0WH

external image conway_summit_700.jpg

Nacque come una modesta località mineraria ma quando nel 1876 venne scoperta sul posto un giacimento minerale contenente oro, divenne un importante centro abitato e negli anni vi fu estratto l'equivalente di circa 34 milioni di dollari. Possedeva i migliori servizi, fra cui due banche, una prigione, sindacati di minatori, una banda municipale, una ferrovia e, nel culmine dello sviluppo ben 65 saloon che costeggiavano la via principale, lunga circa un miglio. Vi esisteva addirittura un quartiere cinese. Il cimitero, con l'annesso obitorio, era l'unica costruzione in pietra e forse quella che ha resistito meglio ad i freddi inverni e le calde estati della zona.
external image 8049275196_ffef44527b_z.jpg
Quando le risorse minerarie terminarono Bodie venne lasciata e tutti i residenti si trasferirono altrove. Attualmente Bodie è in stato di fatiscenza arrestata, ovvero ormai distrutta ma stabile e senza pericolo di crolli. Proprio per questo molti turisti riescono a visitarne le parti rimaste anche se è difficile accedervi in inverno poiché la lunga strada per arrivarci è spesso ostruita dalla neve.Raggiungibile o no, credo che chiunque non riuscirebbe a resistere al fascino di Bodie...
picher.png

external image picher31.jpg

Picher, Oklahoma, è considerata uno dei posti più pericolosi in assoluto degli Stati Uniti.Fino a due secoli fa era ancora abitata, ma quando iniziarono a morire molte persone, nel grande centro di estrazione di piombo e zinco calò il gelo totale.external image 260px-Oklahoma_in_United_States.svg.png
Secondo la storia che è più comune raccontare (poiché chiamarla leggenda sarebbe sbagliato, non si parla di fatti mistici...), una bambina di nome Marybelle fu la prima vittima.
external image a91f9dba77851683c297ddf8a6a66b36.jpg
L'ultima volta che fu vista viva, stava giocando da sola nei pressi della grande fabbrica principale, la stessa che vedete nella foto. La vicina di casa della madre la trovò esanime, sdraiata a terra. Poche ore dopo, i medici capirono che la malcapitata era morta per un lungo periodo di asfissia, fra atroci sofferenze. Dopo il suo decesso si verificarono numerosi casi praticamente identici e si iniziò ad ipotizzare la presenza di un killer seriale ma in seguito a dei misteriosi avvistamenti di sagome evanescenti la "versione ufficiale" a cui tutti credevano era l'esistenza di spiriti maligni.A breve la città fu totalmente svuotata e solo molti anni dopo si scoprì che le morti erano semplicemente dovute alle emissioni di gas nocive provenienti dal sottosuolo, per via della grande discarica mal gestita che si trovava a soli cento metri dalla città.Oggi Picher esiste ancora, tuttavia è in stato di fatiscenza attiva, si verificano infatti spesso crolli di edifici, la fabbrica, però, è ancora intatta anche se la zona è inaccessibile in quanto altamente pericolosa per la salute umana.external image 2highres_00000403132652.jpeg
Proprio per questo, si è deciso che entro il 2015 Picher sarà (purtroppo) rimossa dalle carte e sarà rasa al suolo e restaurata, bonificando il terreno ormai quasi paludoso per via delle intemperie e purificando l'aria.external image 2highres_00000403132670.jpeg