‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍ Gli Arabi in Spagna

external image schedaspagna_clip_image002.gif



Un berbero, chiamato in aiuto dal Re visigoto contro il suo rivale, approdò in Spagna e conquistò
‍‍‍‍le città di Cordova e Toledo.
‍‍‍I musulmani riuscirono a conquistare gran parte del territorio perchè la monarchia visigota eradebole e il popolo non si oppose. In modo particolare gli Ebrei che erano perseguuitati daicristiani e considerarono gli Arabi dei salvatori.Dopo i primi anni di dominazione Araba ci furono numerosi problemi: la breve resistenza Cristianae le rivolte dei Berberi.
In seguito‍‍‍‍ alla caduta del regno Visigoto, la Spagna,entrò a far partedel Califfato Arabodi Damasco. Gli Arabi, però, conquistarono gran parte del territorio, ma furono fermati daCarlo Martello.Grazie agli abitanti dei Pirenei, l'unico territorio non conquistato, gli spagnoli iniziaronouna rivolta affiancati dai Franchi; Carlo Magno riuscì a fondare la Marca Spagnola.La Spagna venne conquistata anche dai Berberi che entrarono in conflitto con gli Arabi,questi ultimipromisero loro di dividersi il dominio della penisola Iberica, invece ai Berberispettarono i territori minori.nel primo periodo di dominazione Araba e Berbera le condizioni degli iberi non peggiorarono;bensì, col passare del tempo, i conquisatatorivollero imporre rapporti di schiavitù. I nobili sitrasformarono in feudatari e quelli Berberi si rivoltarono contro il califfato.A causa di un periodo di disordini il governo di Damasco inviò una truppasiriana, è per questo che, nel 750, l'unico superstite alla strage della famiglia del Califfo si rifugiò lì.In Spagna, dopo il crollo della dinastia del Califfo, arrivò un principe che insieme ad Arabi eBerberi formò un emirato.Molte città si svilupparono perchè gli Arabi erano abili nei commerci.La ribellione più significativa fu condotta dai contadini che esigevano la libertà di professarela propria religione e riuscirono a conquistare un vasto territorio.Nonostante ciò il califfatoamministravaun vasto territorio ma non riuscì mai ad unificare la penisola sotto il regnoIslamico.A metà del X sec. i feudatari Arabi delle provice si ribellarono contro quelli statali perchèvolevano più potere. Il Califfo, quindi, fu costretto a dividereil territorio in tanti piccoliemirati e principati.In questa situazione di problemi territoriali, gli Stati cristiani si ampliarono.Alla reconquista parteciparono tutte le classi sociali e alla fine della prima fase gliSpagnoli erano nuovamente in possesso di numerosi territori.L'ultima città rimasta agli Arabi era Granada ma fu ripresa anche questa dai Cristiani.
Gli Arabi portarono in Spagna nuove colture (riso, melograno...) e nuone tecniche agricole(irrigazione, viticoltura...).
In Spagna tutt'ora si usano parole che derivano direttamente dall'Arabo, ecco alcuni esempi:
-ALCàZAR=fortezza
-ALFOMBRA=tappeto
-AZAFRàN=zafferano
-ALCACHOFA=carciofo
-JARABE=sciroppo
-AGòDON=cotone
-AZùCAR=zucchero
-ALMANAQUE=almanacco
external image franch11.jpg
Estensione dell'Impero Islamico a confronto con quella del Sacro Romano Impero

external image cordoba-mezquita-700x493.jpg
Interno della Moschea di Cordòba con architettura araba

external image sevilla_giralda780x592.jpg
La Giralda, campanile di Siviglia (ex minareto)

‍‍‍external image Alcazar-visitare-Siviglia.jpg‍‍
Interno della Moschea di Còrdoba

external image images?q=tbn:ANd9GcTzDyTKpEupvezrSbbxTFU2Yl2YbFRsoXQYr5x_0dTlji5DIuhGObGkvFu-Mosaico in stile arabo
external image 5676165637_0037248883.jpgMadrid